Ciliegie sciroppate al Porto

Il tempo delle ciliegie…

Ciliegie sciroppate al Porto

Ingredienti: Ingredienti per 3 vasetti da 250 ml, Ciliegie 500 gr, Zucchero semolato 100 gr, Porto 200 ml, Acqua 300 ml, Cannella 3 stecche piccole.

Preparazione: Procurarvi dei vasetti in vetro per la conserva e sterilizzarli. In un pentolino mettere l’acqua, lo zucchero e il Porto e scaldare a fuoco moderato per sciogliere lo zucchero per circa 5 min. Lasciar raffreddare lo sciroppo ottenuto. Nel frattempo scegliere le ciliegie sode e mature, lavarle bene senza eliminare il picciolo, scolarle ponendole in un colino e asciugarle bene con un canovaccio. Mettere in ogni barattolo una stecca di cannella e le ciliegie lasciando circa 2 cm di spazio dal bordo cercando di sistemarle in modo tale da lasciare meno spazi vuoti possibili (senza pigiarle). Aggiungere lo sciroppo al Porto lasciando sempre 2 cm di spazio dal bordo e ricoprendo completamente le ciliegie. Con le dosi indicate otterrete tre vasetti della capacità di 250 ml. Chiudere bene i vasetti: per chiudere ermeticamente schiacciate il disco rigonfio al centro finché avvertirete il “clack”. Capovolgerli per creare il sottovuoto e procedere alla seconda sterilizzazione che serve per eliminare eventuali batteri ancora presenti e garantire la formazione del sottovuoto. Procedere come per la sterilizzazione dei vasetti vuoti: ponete i vasetti nella pentola, avvolgete intorno ai vasetti dei canovacci di tela in modo da evitare che si urtino durante la cottura Aggiungere una quantità di acqua fredda tale da ricoprire totalmente i vasetti e fate bollire circa 10 minuti. Solo quando l’acqua è fredda togliere i vasetti e lasciarli asciugare capovolti. Verificare il sottovuoto premendo con il dito sul tappo. Conservare le ciliegie sciroppate con Porto e cannella al buio in un luogo fresco per almeno un mese.. prima di consumarle. Questo tempo consente di verificare la formazione di eventuali muffe. Le ciliegie sciroppate si conservano dai 6 ai 12 mesi.

Per saperne di più…

Per sterilizzare i vasetti bisogna lavare i vasetti sotto acqua corrente, foderare una pentola larga dai bordi alti con un canovaccio pulito e sistemare i vasetti all’interno della pentola. Mettere intorno ai vasetti uno o più strofinacci per evitare urti. Riempire la pentola di acqua fino a ricoprirli. Portare ad ebollizione, abbassare il fuoco e lasciare i vasetti nella pentola ancora 30 min. Dieci minuti prima di scolare i vasetti, immergere anche i coperchi da sterilizzare. Spegnete il fuoco e lasciar raffreddare. Quando l’acqua sarà a temperatura ambiente, togliere i vasetti e scolarli su un canovaccio.

Consigli…

E’ sempre meglio utilizzare vasetti non troppo grandi, l’ideale è il vasetto da 250 ml, poiché una volta aperto bisogna consumare le ciliegie entro 3-4 giorni anche se conservate in frigorifero.
Per verificare il sottovuoto, premere con il dito sul tappo: se il tappo farà clik clak il sottovuoto non è avvenuto correttamente quindi ripetere la sterilizzazione e rimettere i barattoli in pentola a bollire per altri 10 minuti.
L’alcol e’ decisamente ineliminabile, pero’, se non vi piace il Porto, potete sostituirlo con un altro liquore, come sherry o marsala. Buona macerazione!